L’Eternauta

Di per sé il capolavoro di Oesterheld e Solano Lopez meriterebbe il mssimo dei voti, ma in questa edizione di Repubblica le magnifiche tavole originali sono veramente troppo sacrificate.

Anche in questa edizione, comunque, emerge la maestria della costruzione della trama, così perfetta nel suo tessere insieme vicende “puramente” avventurose con tutto il ventaglio possibile delle emozioni vissute dai protagonisti, in particolare Juan Galvez, un eroe di cui si è visto raramente il pari in termini di “normalità” e di umanità. E naturalmente il colpo di scena finale si ricongiunge elegantemente con l’inizio in una bella spirale che avvolge il racconto su se stesso e apre nuove prospettive.

Il disegno di Solano Lopez, anche se sacrificato, come ho detto, è particolarmente espressivo, soprattutto nella galleria dei volti e dei personaggi, nel rendere il biancore accecante di Buenos Aires sotto la nevicata mortale e nelle scene di penombra, in cui il livore delle facce tormentate contrasta efficacemente con le ombre del crepuscolo perenne in cui sono gettati i protagonisti.

Facebook Comments

Un pensiero riguardo “L’Eternauta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi