La commedia dell’arte a Oggi parliamo di libri

La commedia dell’arte

È un po’ che non riepilogo qui sul blog le varie puntate di Oggi parliamo di libri.

Dopo il ciclo dedicato a Shakespeare avevo previsto di presentare Gozzi e Goldoni, ma nel preparare le puntate mi sono reso conto che affrontare direttamente questi due non si poteva: mi mancavano troppe premesse. E quindi ho deciso di premettere altre due puntate: questa sulla commedia dell’arte e la successiva su Molière.

La puntata. come avrete sentito, ha un grosso punto debole: che per quanto divertente possa essere accennare alle maschere e interessante raccontare di magnifici e di zanni, alla fin fine a Oggi parliamo di libri si dovrebbe parlare… di libri, e in termini di testi pubblicati non c’è molto in materia che si possa proporre alla lettura odierna: testi troppo esili o di interesse troppo specialistico: quel che ci rimane de L’amore delle tre melarance, per esempio, che oltretutto non è nemmeno commedia dell’arte pura, è veramente molto poco e forse non è sufficiente a farsi un’idea di quel che dovesse succedere sul palco in queste rappresentazioni.

La grande ironia è quindi che per raccontare la commedia dell’arte mi sono alla fine dovuto rivolgere a chi l’ha messa definitivamente a riposo, cioè Goldoni: Servitore di due padroni dà un’idea sufficientemente precisa di cosa potesse fare all’occasione un gran mattatore in una sarabanda di equivoci e frizzi come quella che Goldoni mette in scena – probabilmente con molto più rigore di quel che potevano fare altri teatranti – e ha il vantaggio aggiuntivo di essere una macchina teatrale perfetta e  davvero molto divertente.

Menzione obbligatoria per I segreti di Arlecchino, di e con Enrico Bonavera, lo spettacolo che ho visto questa estate grazie alla compagnia çàjka e che fino a queste puntate era la fonte di tutto ciò che sapevo sugli zanni.Enrico Bonavera

Facebook Comments

Un pensiero riguardo “La commedia dell’arte a Oggi parliamo di libri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi