L’hanno fatto di nuovo (e il marchio di Satana)

Chi legge questo blog sa che seguo da un po’ di tempo le strane cose che succedono nelle scuole americane, segno dei tempi.

Ora Wired riporta che una studentessa di una scuola texana è stata sospesa per aver rifiutato di indossare a scuola un badge identificativo dotato di un ricetrasmettitore che permetteva alla scuola di sapere, in ogni momento, dove fosse la ragazza. A quanto capisco, il regolamento della scuola prevede che tutti gli studenti debbano sempre indossare il simpatico oggettino.

 

L’articolo è in inglese, ma merita una lettura, perché ci sono dentro un paio di cose che complicano ulteriormente la situazione.

Il primo è il particolare, apparentemente solo pittoresco, che la ragazza, Andrea Hernandez, rifiuta il badge sulla base di motivi religiosi.

The Hernandez family, which is Christian, told InfoWars that the sophomore is declining to wear the badge because it signifies Satan, or the Mark of the Beast warning in Revelations 13: 16-18.

«La famiglia Hernandez, che è cristiana, ha dichiarato a InfoWars che la studentessa (del primo anno) si rifiuta di indossare il badge perché esso indica Satana, o il marchio della bestia citato in Apocalisse 13,16-18».

Prima di stabilire che si tratta di fanatici religiosi oscurantisti, forse si dovrebbe por mente al secondo particolare: cioè il motivo per il quale la scuola ha deciso di adottare lo strumento.

A quanto pare, le scuole in Texas ricevono fondi statali basati sulla quantità di ore di presenza dello studente a scuola: cioè non per il numero degli iscritti, ma per il numero di presenti. Ma se un ragazzo è comunque al campus, anche se non fisicamente presente in aula al primo appello mattutino, la scuola può essere pagata lo stesso: di qui la necessità di monitorare i movimenti degli studenti.

La cosa sembra, sembrerebbe, portare le scuole ad ampliare l’offerta di attività non per migliorare la formazione degli alunni, ma per moltiplicare le occasioni di presenza all’interno del recinto monitorato dal badge, secondo quanto dichiarano le associazioni dei consumatori

“There is something fundamentally disturbing about this school district’s insistence on steamrolling students into complying with programs that have nothing whatsoever to do with academic priorities and everything to do with fattening school coffers,” said John Whitehead

«C’è qualcosa di fondamentalmente inquietante riguardo all’insistenza con cui questa scuola del distretto forza gli studenti a seguire programmi di attività che non hanno niente a che fare con priorità formative e tutto con l’ingrassare i conti della scuola, secondo John Whitehead»: forse attribuendo il badge a Mammona la famiglia Hernandez ci ha azzeccato…

Facebook Comments

One thought on “L’hanno fatto di nuovo (e il marchio di Satana)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi