La guerra moderna

Al piano superiore c’era Lambert, il civile alla direzione del Centro, insieme con una dozzina di osservatori di vario tipo: generali e ammiragli, un tizio dal Dipartimento di Stato americano e uno dal Ministero della Difesa, un altro che la sicurezza aveva indicato appartenere alla CIA. C’era caffè a disposizione, su un servizio d’argento.

Lambert si girò. «Signori, signora, lei è il Capitano di Corvetta Susan Bell, una degli ufficiali sviluppatori qui al Nuovo Centro. Risponderà a ogni domanda che possiate avere in merito all’esercitazione di oggi.

I visitatori si accomodarono sulle loro sedie. Bell vide che il loro aspetto – le tinture dei capelli, le lenti a contatto, le giacche attillate e le abbronzature artificiali – era accurato. Erano i modelli perfetti di un moderno, eccetera. Non si sa mai quando la conduzione di una guerra possa essere interrotta da un’intervista televisiva.

John M Ford, The scholars of night, 1988
Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi