Lectio di Pasqua

Trovate qui di seguito, come ogni sabato, i materiali per una lectio sul Vangelo della domenica, da fare da soli o in comunità (telematica, in questo periodo). Come al solito ricordo che lo schema generale della lectio e il modo di farla del gruppo La Pira sono spiegati in questo vecchio articolo e che se date un’occhiata alle lectio per le settimane scorse trovate probabilmente altri materiali utili.

Il brano

Marko Rupnik, Discesa agli Inferi e Risurrezione, 2006, Cappella del Collegio San Stanislao (Lubiana, Slovenia)

Dal Vangelo secondo Giovanni (20,1-9)

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro.
Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!».
Pietro allora uscì insieme all’altro discepolo e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò.
Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, e il sudario – che era stato sul suo capo – non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte.
Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti.

Commenti utilizzabili

H cercato di suddividere i brani in gruppi uniformi per rendere più facile scegliere quello più utile per le proprie esigenze:

  • sul sito Meditare la Parola, un buon commento versetto per versetto;

  • sul sito dei Gesuiti di Villapizzone, un commento molto ampio a cura di padre Filippo Clerici e padre Silvano Fausti;
  • sul sito dell’Abbazia di Pulsano, un ampio ed esaustivo commento che si allarga anche alle altre letture del giorno;

  • sul sito dei Padri Carmelitani un commento dettagliato e materiali aggiuntivi per la lectio (domande, testi di preghiera);
  • sul sito della Comunità Abbà un altro schema di lectio, con ampio commento e altri materiali;
  • sul sito dell’associazione In cammino, uno schema completo di lectio divina con un commento breve ma completo e ampi suggerimenti per la riflessione, a cura di padre Juan J. Bartolome;

  • sul sito Studi biblici, un commento più generale di padre Alberto Maggi;
  • sempre sul sito Studi biblici, un altro commento di padre Maggi, lievemente differente;
  • sul sito della Congregazione per il Clero, un commento di taglio spirituale di padre Marko Rupnik;
  • dal suo sito personale, un ampio commento di Francesco Follo;
  • sul sito della Diocesi di Termoli-Larino, un commento con sussidio alla meditazione e preghiera l commento, che fa parte di un sussidio più ampio per la Quaresima e il Tempo di Pasqua, si trova dalla pagina 24 in poi).

Altri materiali utili per ciascun passo della lectio

L’intero testo della Liturgia della Parola si trova sul sito de LaChiesa.it.

Per iniziare

Antifona d’ingresso

Sono risorto, e sono sempre con te;
tu hai posto su di me la tua mano,
è stupenda per me la tua saggezza. Alleluia.

oppure

Il Signore è davvero risorto. Alleluia.
A lui gloria e potenza nei secoli eterni.

Invocazione allo Spirito prima della lectio

Signore Gesù Cristo, oggi la tua luce splende in noi, fonte di vita e di gioia! Donaci il tuo Spirito d’amore e di verità, perché, come Maria Maddalena, Pietro e Giovanni, sappiamo anche noi scoprire e interpretare alla luce della Parola i segni della tua vita divina presenti nel nostro mondo e accoglierli nella fede per vivere sempre nella gioia della tua presenza accanto a noi, anche quando tutto sembra avvolto dalle tenebre della tristezza e del male.

oppure

Colletta

O Padre, che in questo giorno,
per mezzo del tuo unico Figlio,
hai vinto la morte
e ci hai aperto il passaggio alla vita eterna,
concedi a noi, che celebriamo la Pasqua di risurrezione,
di essere rinnovati nel tuo Spirito,
per rinascere nella luce del Signore risorto.
Egli è Dio e vive e regna con te
nell’unità dello Spirito Santo
per tutti secoli dei secoli. Amen.

Al termine della contemplatio

Salmo 117 (in forma responsoriale)

Questo è il giorno che ha fatto il Signore:
rallegriamoci ed esultiamo.

Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.
Dica Israele:
«Il suo amore è per sempre».

La destra del Signore si è innalzata,
la destra del Signore ha fatto prodezze.
Non morirò, ma resterò in vita
e annuncerò le opere del Signore.

La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo.
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.

Per la conclusione dell’incontro

Sequenza di Pasqua

Alla vittima pasquale,
s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato
noi peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate
in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto;
ma ora, vivo
, trionfa.

«Raccontaci, Maria:
che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente,
la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni,
il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto:
precede i suoi in Galilea».

Sì, ne siamo certi:
Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso,
abbi pietà di noi.

Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi