Ommioddio, Hermione Granger (salti di realtà – 3)

L’altra notte, a letto, poggiato Gods and Myths of the Northern Europe, ho guardato con estema serietà mia moglie, che sfogliava il manuale della crittografia, e le ho detto: «Ma ti rendi conto che era usanza presso i vichinghi svedesi portare un’effige del dio Freyr in giro per il paese su una carrozza, per benedire la terra a simboleggiare il fatto che il dio con la sua presenza rinnovava il creato? No, dico: ti rendi conto che in Siria in epoca romana con la dea Cibele si faceva esattamente lo stesso? Capisci? E non ci sono spiegazioni sul come una dea femminile della rinascita primaverile in Siria sia potuta diventare un dio maschile della rinascita in Svezia! Non è affascinante?».

Poi, ommioddio, mi sono detto. Sembro Hermione Granger. Forse sono Hermione Granger. Anzi, lo sono senz’altro.

Facebook Comments

Un pensiero su “Ommioddio, Hermione Granger (salti di realtà – 3)

  • 30/08/2012 in 19:01
    Permalink

    Perplessa constatazione riportata su it.arti.fantasy il 22 agosto del 2003.

    Rispondi

Rispondi a Rufus Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi