La lectio dell’incontro del giorno dopo

Dopo un periodo di interruzione domani il gruppo La Pira fa la sua lectio periodica. Cime sempre pubblico qui i materiali che utilizzeremo per renderne più facile la consultazione al gruppo e anche perché possono essere utili anche ad altri che vogliono fare una esperienza simile. Il metodo è spiegato nel primo articolo dedicato a questa nostra attività; un po’ di altri materiali utili si può trovare nelle varie lectio pubblicate via via.

Le immagini a commento, come per il resto dell’anno liturgico, sono di Caravaggio. Dato che non ho trovato l’episodio del Vangelo oggetto della lectio, ho messo i due episodi immediatamente precedenti e seguenti nel racconto di Luca.

Il brano

Caravaggio – dal sito della National Gallery di Londra, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=270022

Dal Vangelo secondo Luca (24,35-48)

In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane.
Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. Ma poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro.
Poi disse: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni».

Commenti utilizzabili

Come sempre cerco di dividere i commenti da studiare in gruppi uniformi per rendere più facile scegliere quello più utile per le proprie esigenze (e compatibile con le disponibilità di tempo):

Schemi di lectio con spiegazione puntale del brano:

  • sul sito Meditare la Parola, il solito commento versetto per versetto, semplice ma esaustivo, e un sintetico schema di lectio;
  • sul sito dei Padri Carmelitani un libretto con materiali utili (spiegazione puntuale del brano, domande per la riflessione, testi di preghiera) per fare lectio con il Vangelo di tutti i giorni del mese di aprile 2021, quindi anche per quello che ci interessa;
  • sul sito Cerco il tuo volto, uno schema di lectio pubblicato a suo tempo sul sito dell’Ordine Domenicano;
  • sul sito Qumran, uno schema di lectio con commento puntuale del testo, preparata dalle sorelle del Monastero Matris Domini.

Spiegazioni ampie con richiami ad altre parti della Bibbia:

  • sul sito dell’Abbazia di Pulsano, un ampio ed esaustivo commento che come al solito si allarga anche alle altre letture del giorno.

Commenti dal taglio esegetico spirituale:

  • sul sito Centro studi biblici tre commenti a cura di padre Alberto Maggi (primo, secondo e terzo);
  • sul sito della Congregazione per il clero, un commento a cura di padre Gaetano Piccolo;
  • sul suo sito personale, un ampio commento di don Francesco Follo;
  • sul sito del Monastero di Bose, una analisi del brano da parte di padre Luciano Manicardi;
  • ancora sul sito di Bose, un articolato commento di Enzo Bianchi;
  • sul sito dell’associazione Tuttavia, un commento a cura di Nicole Olivieri;
  • sul sito dell’associazione Kairos, un commento puntuale del testo
  • ancora sul sito Cerco il tuo volto, un interessante commento di padre Alessandro Cortesi.

Altro:

  • sul sito della diocesi di Vercelli, un commento dal taglio prettamente spirituale che inquadra il brano nel contesto del capitolo 24 di Luca, a cura di don Gianfranco Busa.
Caravaggio – artrenewal.org picture n°3757, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2672316

Altri materiali utili per ciascun passo della lectio

L’intero testo della Liturgia della Parola si trova sul sito de LaChiesa.it.

Per iniziare

Antifona d’ingresso

Acclamate Dio, voi tutti della terra,
cantate la gloria del suo nome,
dategli gloria con la lode. Alleluia.

oppure

O Padre, che nella gloriosa morte del tuo Figlio, vittima di espiazione per i nostri peccati, hai posto il fondamento della riconciliazione e della pace, apri il nostro cuore alla vera conversione e fa’ di noi i testimoni dell’umanità nuova, pacificata nel tuo amore. Per il nostro Signore

Invocazione allo Spirito prima della lectio

Padre nostro,
eccoci in ascolto della tua parola viva ed efficace:
essa penetri in noi come una spada a doppio taglio
e nella forza del tuo Spirito santo
ci chiami a conversione,
trasformi le nostre vite
e faccia di noi dei discepoli
di Gesù Cristo tuo Figlio,
colui che è la tua Parola fatta carne,
il tuo volto e la tua immagine,
la tua narrazione agli uomini.
Sii benedetto ora e nei secoli dei secoli. Amen

Al termine della contemplatio

Salmo 25

Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;

guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.

Tutti i sentieri del Signore sono amore e fedeltà
per chi custodisce la sua alleanza e i suoi precetti.

Per il tuo nome, Signore,
perdona la mia colpa, anche se è grande.

C’è un uomo che teme il Signore?
Gli indicherà la via da scegliere.

Egli riposerà nel benessere,
la sua discendenza possederà la terra.

Il Signore si confida con chi lo teme:
gli fa conoscere la sua alleanza.

I miei occhi sono sempre rivolti al Signore,
è lui che fa uscire dalla rete il mio piede.

Per la conclusione dell’incontro

O Padre, che nella gloriosa morte del tuo Figlio, vittima di espiazione per i nostri peccati, hai posto il fondamento della riconciliazione e della pace, apri il nostro cuore alla vera conversione e fa’ di noi i testimoni dell’umanità nuova, pacificata nel tuo amore. Per il nostro Signore…

Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi