L’efficienza del virus

Dall’inizio della pandemia seguo con una certa attenzione Alessandro Vespignani, un fisico italiano che vive e insegna negli USA e che dallo studio delle reti neurali e della diffusione dei virus informatici si è spostato, negli anni, ai modelli matematici che descrivono le epidemie. Lo trovo pacato ma esplicito, meno portato al protagonismo di tanti altri esperti nazionali e anche molto meno condizionato dalla politica e dai sistemi di relazioni in cui, inevitabilmente, tutti gli esperti italiani sono imprigionati.

Il 2 novembre ha scritto a quattro mani un articolo con Paolo Giordano, che sul Corriere segue la pandemia dall’inizio con articoli che vedo spesso condivisi anche se non sempre li trovo del tutto condivisibili (battutona). Questo articolo mi sembra molto buono e ne raccomando assai la lettura; enuncia, sostanzialmente, sette criteri sulla cui base impostare la lotta contro l’epidemia: centralizzazione, granularità, automatismi, dati, trasparenza, accompagnamento, coinvolgimento (sono cose che Vespignani, in un modo o nell’altro, dice da marzo).

Non siamo ancora, com’è evidente, a quello che è spesso evocato ma pochissimo ragionato in questo periodo, cioè la riorganizzazione sociale dopo una pandemia che, si dice, «cambierà tutto» mentre però, i realtà, tutto procede come prima, però a me personalmente in controluce sembra un buon punto di partenza.

Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi