Ma lei è quello…

Chiamo un B&B di Orani per prenotare per l’Inossidabile in vista di Cortes Apertas e a un certo punto, nel mezzo del discorso, la signora mi dice: «Ma lei è quello che scrive poesie?».

Ho un attimo di trasalimento. Cioè, non posso negarlo, ma non pensavo di avere un pubblico. E poi, insomma, poesie è una parola grossa.

«Maah… veramente… cioè… solo per le nipoti».

«Ah, perché lei è venuto a dormire qui una volta e mi ha lasciato una poesia».

Ovviamente, io non mi ricordavo minimamente. Adesso sono curioso, quando accompagno l’Inossidabile, di scoprire cosa avessi messo nel libro degli ospiti: spero di non essermi reso troppo ridicolo.

Mi sono reso conto improvvisamente che devo avere firmato in rima perfino un paio di libri di matrimonio.

È una tradizione familiare: mio nonno e i fratelli si scrivevano cartoline in rima, canzonandosi a vicenda, ma non è un buon motivo.

Sarà il caso di darmi una regolata. La prossima volta che mi viene da scrivere in rima in pubblico chiamo qualcuno al telefono, come gli alcolisti anonimi, che mi dica: «No, dai, Robert, resisti. Solo prosa, Roberto, solo prosa». Poi vado alle riunioni: «Buonasera, sono Roberto e sono un poeta da strapazzo. Non scrivo poesie da un anno».

E quelli applausi.

O magari continuo.

Nel frattempo che decido come avrete capito apriamo casa a Orani (il mio paese) per Cortes Apertas il 21 e 22 Settembre prossimi. Orani, cioè il paese di Nivola, di Mario Delitala e del ferro, degli abiti in velluto, dei biscotti, del pistiddu e della purpuzza, che possono essere opere d’arte anche loro. E sopra Orani il nobile monte di Gonare col suo santuario, per il quale un tempo avevo iniziato a scrivere un poema:

Benedetto monte dei padri,
Gonare…

Scusate, ci stavo ricascando.

Quello che volevo dire è che non potete mancare. In rete trovate comodamente tutto il programma, compresi i particolari organizzativi (dove mangiare, dove dormire, come arrivare). Io sarò credo bloccato in casa tutto il giorno, ma in realtà il paese offre, come dicevo, tante altre cose anche più importanti. Comunque se passate sarò lieto di salutare e chiacchierare con tutti.

Magari potreste firmare il libro degli ospiti che teniamo in casa. Per contrappasso, potreste lasciarci una poesia!

Facebook Comments

Un pensiero riguardo “Ma lei è quello…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi