Strategie di comunicazione finissime

Poco fa, passando per strada, ho visto un manifesto attaccato al muro, più o meno come questo (questa è la versione banner per la rete):

Guardandolo mi sono chiesto, sovrappensiero, quale fosse la il giorno del concerto: c’è l’ora, ma la data no.

Una prima ipotesi è stata quella che chi l’ha redatto, secondo lo stereotipo, avesse disegnato il manifesto sotto l’effetto dell’alcol e di derivati della canapa (anche se in coda c’era l’impagabile claim: no spaccio, no sbirri, no sfascio.

Poi in realtà mi sono reso conto che il manifesto segue una logica comunicativa finissima e mooolto identitaria, che rende la data della manifestazione ovvia, solo che ci si pensi un attimo.

E quindi il concerto è…

Facebook Comments

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi