Identità incerte sul PF

Ieri andavo al mare con l’autobus e dietro di me c’era una ragazza che parlava al telefono, raccontando serenamente a tutti i passeggeri di gravidanze non volute delle sue congiunte, faide familiari, rotture di fidanzamento e altre cose anche più pesanti.

Foto SardegnaOggi
Foto SardegnaOggi

A un certo punto sale un gruppo di turisti giovani, tutti curiosamente molto biondi, che cominciano a parlare in francese. Francese, palesemente.

Il suo accompagnatore le dà di gomito e le fa: «Guarda, tedeschi».

Lei interrompe la registrazione di un messaggio vocale Whatsapp in cui delineava le norme di comportamento maturo augurabili – una posizione che al confronto Maria De Filippi è una cattedratica di psicologia – e dice: «Come, tedeschi?!».

«Beh, parlano tedesco…».

«Ma scherzi?! Parlano inglese».

Francese, vorrei dire. Francese.

«Ma come, inglese?».

«Eeeh-eh [trad.: povero scemo, inchinati alla mia superiore intelligenza], inglese».

Lui però ha l’argomento decisivo: «Ma cosa shtai dicendo. Gua’ che io li ho sentiti parlare gli inglesi: non hanno questo accento. Parlano comenti caghinusu».

Sipario.

Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi