Il responsabile della comunicazione diocesano

Ho ritrovato sull’hard disk una mia vecchia proposta alla Presidenza diocesana per l’istituzione di un vero responsabile della comunicazione, una roba che come al solito mi capitava non venne mai presa seriamente in considerazione (e i frutti si sono visti, diciamo). Siccome vedo che il documento assembleare dell’Azione Cattolica diocesana dice:

si rende indispensabile un rafforzamento della segreteria diocesana che curi con massima attenzione la comunicazione verso l’esterno

lo ripropongo qui, magari a qualcuno interessa.

Azione Cattolica riunioneIl testo è esattamente quello di sette-otto anni fa, non mi pare che necessiti di correzioni. Oggi, naturalmente, avendo la testa più dentro l’economia sociale mi verrebbe naturale pensare che lo si dovrebbe pagare, uno che avesse tutte queste caratteristiche, ma in realtà non è vero: perché dentro un’associazione che vive di volontariato, come l’AC, il servizio di qualcuno che si presta al compito gratuitamente ci sta tutto. Casomai quello che ho imparato nel frattempo è che l’impostazione della mia proposta era giusta, cioè ci vuole professionalità – il che non vuol dire essere superpreparati, ma fare le cose “sul serio” invece sì.

Il responsabile della comunicazione[1] diocesano

  1. È responsabile della comunicazione interna ed esterna dell’Associazione diocesana. A tal fine:
    1. Supervisiona i contenuti, la struttura e i servizi del sito diocesano;
    2. Propone al Segretario diocesano e alla Presidenza l’istituzione di mailing list, gruppi di discussione e forum, ne verifica il funzionamento, le coordina coi servizi offerti dal sito diocesano e, ove possibile, ne supervisiona i contenuti;
    3. In collaborazione col Segretario diocesano, con l’Amministratore e con i responsabili dei Settori, cura e supervisiona altre forme di comunicazione (mailing di sms, spedizioni postali, abbonamenti postali) proponendo quelle più efficaci per le esigenze dell’AC diocesana;
    4. Cura l’informazione delle attività diocesane rispetto alla stampa diocesana e a quella laica;
    5. Cura la diffusione del pensiero dell’associazione diocesana sulla stampa cattolica e su quella laica, anche sollecitando articoli e contributi ai componenti dell’associazione più competenti a seconda dei casi;
    6. Cura in generale i rapporti con la stampa cattolica e con quella laica;
    7. Propone alla Presidenza attività ed iniziative di comunicazione volte a far conoscere l’AC al suo esterno e, se necessario, ne cura l’esecuzione;
    8. Collabora col Segretario diocesano alla raccolta dei riferimenti postali, telefonici, elettronici eccetera dei soci e dei responsabili ai fini di una efficace e tempestiva possibilità di mettersi in comunicazione con loro.
  2. Fa parte dell’Area della Promozione associativa…
    1. …è nominato dalla Presidenza su proposta del Segretario diocesano;
    2. …collabora con le altre attività di promozione associativa facendo in modo di raccordare il proprio servizio con le esigenze generali.
  3. Possiede le competenze adatte al suo incarico, ed esattamente:
    1. Possiede competenze informatiche generali di base;
    2. Possiede competenze grafiche (impaginazione, videoscrittura) medie;
    3. Possiede buone capacità di scrittura e comunicazione;
    4. È tendenzialmente un giovane o un giovane adulto con tempo libero a disposizione;
    5. Ha fatto studi sociali o letterari;
    6. Conosce la struttura base dell’AC ed è disponibile a conoscerla più a fondo.
    7. Non è necessariamente un socio[2].

[1] Il senso con cui va preso qui “comunicazione” è molto simile a quello con cui viene usato nel mondo della pubblicità, pardon, comunicazione commerciale

[2] Sorpresi, vero?

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi