Settimana intensa nel mondo del pollo fritto

Il mio compare Andrea Assorgia, nonché compagno Fabbricastorie, ha richiamato la mia attnzione verso un articolo molto divertente del Post sulla guerra commerciale, rapidamente diventata una guerra culturale e infine una lotta per l’anima dell’America, l’universo e tutto quanto, fra due catene di fast food americani, Popeyes e Chick-fil-A, specializzati in pollo fritto.

Esatto. Tutta l’America col fiato sospeso per un panino col pollo fritto, la maionese e i cetriolini. E i diritti dei gay. E la difesa della cultura afroamericana. E i diritti elettorali dei neri.

È tutto nell’articolo, con un sacco di link ad articoli dei media americani. Fatevi una cultura.

Ah, e nel frattempo Kentucky Fried Chicken ha fatto esordire nei suoi locali il pollo che non è carne.

Fine agosto è stata una settima intensa nel mondo del pollo fritto.

Facebook Comments

Un pensiero riguardo “Settimana intensa nel mondo del pollo fritto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi