Corrispondenze

Stamattina alla fermata dell’autobus ho aperto il canto XXIII dell’Inferno (come vedete procedo, anche se non riesco a tenere il ritmo di un canto al giorno che mi ero proposto) e ci ho trovato i versi iniziali

Taciti, soli, sanza compagnia
n’andavam l’un dinanzi e l’altro dopo,
come frati minor vanno per via.

e subito mi è tornato in mente l’inizio del Vespro di Natale di Sebastiano Satta, che non ho mai dimenticato fin dai tempi della scuola:

Incappucciati, foschi a passo lento
tre banditi ascendevano la strada
deserta e grigia, tra la selva rada
dei sughereti, sotto il ciel d’argento.

e ho pensato (soprattutto del primo verso): «È uguale».

Uguale, boh. Ovviamente la somiglianza è data dal ritmo dell’endecasillabo, perché per il resto c’è poco, apparentemente: una terzina di un componimento molto più lungo contro l’inizio di un sonetto…

… o almeno mi pare un sonetto, a occhio, solo non mi ricordo se lo schema ABBA ABBA CDE CDE è canonico, e comunque pace: è un sonetto…

… dicevo: sembra che ci sia poco in comune, eppure giurerei che quando Satta l’ha scritto aveva esattamente in mente quei versi danteschi, la stessa immagine di un cammino silenzioso e affaticato in un contesto ostile, in cui ognuno cammina solo coi pensieri suoi.

E mi sono sentito soddisfattissimo di averlo pensato, di avere fatto una piccola scoperta, e molto consolato, a pensare come la poesia richiami altra poesia.

Facebook Comments

2 pensieri riguardo “Corrispondenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa cookie o permette l'uso di cookie di terze parti per una vasta serie di funzionalità, senza le quali non potrebbe funzionare con altrettanta efficacia. Se prosegui nella navigazione, scorri questa pagina, clicchi sui link presenti nel sito, commenti un contenuto, condividi una pagina o un articolo, scarichi un file, visualizzi un video o utilizzi un'altra funzione presente su questo sito stai probabilmente attivando un cookie e acconsenti quindi implicitamente all'utilizzo di cookie. Per capirne di più o negare il consenso leggi la cookie policy - e le informazioni sulla osservanza della GDPR

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi